Errare humanum est

Non capisco cosa passi per la testa del direttore marketing o del grafico di numerosi centri commerciali che ci sono qua nella mia zona. Sono talmente gentili da portarti il catalogo annuale a casa, con tutte le sigle e i nomi utili per poter andare direttamente in negozio e chiedere ciò che si stava cercando.

Il problema è che su tre visite a uno dei negozi in questione, neppure una è stata fruttuosa. Tutte e tre degli immensi flop, causati da errori e problemi organizzativi nella gestione di non si sa cosa. Insomma, scuse campate in aria per spiegare le motivazioni che mi hanno portato a recarmi in un punto vendita per cercare delle normalissime sedie da ufficio, finendo per tornare a casa con le mani vuote.

Sapete qual era il problema? Errori. Errare humanum est, per carità, sbagliamo tutti e io per primo. Però il buon vecchio Seneca proseguiva la sua frase aggiungendo perseverare autem diabolicum, continuare a insistere nello stesso errore è diabolico, sadico e anche un po’ folle.

Ma andiamo per gradi. Mi reco al negozio dove vengo accolto dal sorriso di una bella commessa giovane e molto in gamba, alla quale chiedo il modello di sedia che mi interessava. Dopo averlo digitato sul computer, mi dice “Mi dispiace, ma quel modello non esiste nel nostro catalogo”. Essendo pignolo di natura, e avendo con me il catalogo gentilmente recapitatomi a casa, le mostro il modello stampato su carta, con nome annesso. Mi spiega che ci deve essere un errore da qualche parte, perché loro vendono quel prodotto, ma ha un nome completamente differente.

Insomma, morale della favola: mi fa vedere il prodotto, a detta sua lo stesso del catalogo, cosa che ovviamente non era. Le faccio notare le differenze, cordialmente e in maniera rispettosa, ma lei, un po’ infuriata, ripete che quel modello è identico a quello che mi sta proponendo di acquistare. E questa cosa si è ripetuta per tre volte, in tre punti vendita differenti, con tre commessi differneti.

E ribadiamolo, allora: errare humanum est, perseverare autem diabolicum!

Written By admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *